|

Sinfonie acrobatiche al Salieri Circus Award

Torna il festival con tante novità e l’orchestra dal vivo.

di Salvatore Arnieri

Dopo il grande successo della prima edizione, torna a Legnago (VR) dal 22 al 26 settembre il Salieri Circus Award, format ideato da Antonio Giarola, che unisce nuovo circo e musica classica nel nome del grande compositore Antonio Salieri. Il festival, ha preso fin da subito un posto di rilievo nel panorama circense internazionale per l’unicità della sua proposta, fatta di giovani e talentuosi artisti, nella maggior parte dei casi sconosciuti, che presentano numeri inediti accompagnati rigorosamente da brani di musica classica.

Il cast di questa seconda edizione, presenta una buona varietà di discipline, è composto da 22 attrazioni equamente suddivise in due programmi. Non sono presenti animali, per motivi tecnici, ma rispetto allo scorso anno, è annoverata anche una grande troupe, gli Acrobarcelona, provenienti da Marocco e Spagna. Grande la presenza di numeri aerei, citiamo quello dell’italo-spagnola Kimberly Zavatta (conosciuta al grande pubblico per lo spericolato numero di pattini acrobatici presentato insieme al fratello Holler). Altrettanto varia la proposta di numeri di forza ed equilibrio: contorsioniste, piramidi umane e filo basso, diversi anche i giocolieri, con attrezzi tradizionali come palline a rimbalzo o diablo oppure insoliti come un violoncello.

Yasmine dell’Acqua.

L’Italia sarà ben rappresentata dal ventriloquo Andrea Fratellini proveniente dal mondo dei talent, dalla giocoliera Kelly Huesca e dall’antipodista Yasmin Dell’acqua, figlia d’arte, che ha già collezionato diversi premi tra cui un Junior D’Argento al festival New Generation di Monte-Carlo. Singolare la proposta di ben due gruppi di mimi, gli ucraini Dekru, considerati gli eredi spirituali di Marcel Marceau e del portoghese Pedro Santos. Ulteriore novità di questa seconda edizione è certamente l’introduzione dell’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana (34 elementi) diretta dal Maestro Diego Basso, che accompagnerà i numeri in gara.

Molta l’attenzione per l’ospite fuori concorso Silke Pan, una artista di origine tedesca divenuta paraplegica a seguito di un grave incidente, che presenterà un numero di verticalismo appositamente creato per lei dal Direttore Artistico Giarola, con l’accompagnamento del ballerino dell’Arena di Verona, Luca Condello, su musica originale del compositore Mario Stendardi ispirata ad Antonio Salieri. La serata finale sarà inoltre l’occasione per consacrare, una volta in più, il Clown dei Clown David Larible, che tornerà in Italia per un’unica replica, in cui sarà insignito del Salieri di Platino alla carriera, premio che anticipa il 50° anniversario sotto i riflettori.

David Larible.

Al centro di questa seconda edizione del festival la figura femminile, esaltata attraverso mostre, libri ed una prestigiosa giuria tecnica, composta da sole donne delle più celebri case circensi mondiali, tra queste Ghisi Casartelli in rappresentanza del Circo Medrano e Heidi Faggioni per la Zoppis Circus Production.

Domenica 25 settembre, alle ore 10:30 presso il parco Comunale di Legnago sarà presentata “Le donne star della pista” la riedizione italiana, curata da Antonio Giarola, di “Stars féminines au Cirque” di Dominique Denis e Michèle Pachany-Léotard. Il volume, raccoglie le biografie di 25 artiste, che hanno brillato nelle arene circensi a cavallo dei due secoli, fra queste anche le nostre dive Liana e Moira Orfei. Liana e Moira saranno inoltre tra le protagoniste della mostra “Donne Circensi” allestita dal Cedac presso il Museo Fondazione Fioroni. La mostra, è composta da tre sezioni: la prima è dedicata alle protagoniste ottocentesche della pista, immortalate in illustrazioni d’epoca. La seconda è dedicata alle intramontabili Orfei, icone della pista e non solo. La terza al rapporto tra circo e cinema, con una esposizione di manifesti cinematografici in cui star del grande schermo come Gina Lollobrigida e Claudia Cardinali vestono panni circensi.

Un momento della presentazione del festival.

Il percorso espositivo prosegue con due mostre fotografiche: la prima “Open Art Circus Gallery” porta il circo per le vie della città, delineandosi come mostra diffusa. Le vetrine dei negozi accoglieranno scatti d’autore provenienti da ogni parte del mondo che ritraggono gli artisti in gara in questa nuova edizione del festival. La seconda, allestita presso il Centro Ambientale Archeologico, raccoglie gli scatti di Irene Barbiero, Massimo Bolognini e Flavio Michi che hanno documentato la prima edizione del festival, con il titolo “Salieri Circus Gallery”.
Ultimo appuntamento espositivo si terrà domenica 25 nel parco Comunale di Legnago, in questa occasione, prenderà vita il “Mercatino del circo”, mostra-scambio di cimeli circensi ideata da Ezio Torchiani, recentemente scomparso, alla cui memoria è dedicata questa edizione, organizzata dall’Ansac in collaborazione con il Cedac.

Oltre a spettacoli e mostre, il Salieri offre ad appassionati e spettatori varie occasioni di approfondimento. Tutti i giorni alle ore 12:00, presso terrazza del Teatro Salieri, si parlerà di circo in compagnia dello scrittore e giornalista Roberto Bianchin Host di “Dialoghi Acrobatici”, il Talk Show del festival. Le chiacchierate con artisti in gara ed ospiti special, saranno trasmesse anche in dirette in streaming sugli account social del festival. Giovedì 22 si discuterà della “Scommessa del Salieri” con il suo ideatore Antonio Giarola, venerdì 23 del “Principe di Scena” con Maurizio Agosti, sabato 24 “Trapeze Songs” del rapporto tra musica ed arti circensi con il Maestro Diego Basso, domenica 25 del “Segreto della Rinascita” con Silke Pan.
I biglietti sono ancora disponibili sulla piattaforma Boxol ed alla biglietteria del Teatro Salieri.

Short URL: https://www.circo.it/?p=44216

You must be logged in to post a comment Login

Archives

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...