|

Rony Roller: “Noi ci mettiamo la faccia”

Servizio fotografico di Vincenzo Pellino

ROMA – Tra i complessi circensi che in questo Natale sono stati a Roma, ce n ́è uno di una famiglia Italiana di lunga tradizione: i Vassallo. Lo storico circo Vienna Roller dei Vassallo – così denominato prima della divisione dei fratelli – portava in giro per la penisola, grazie alla bravura degli artisti di casa più qualche valente ingaggio, sempre spettacoli di tutto rispetto. Eugenio e Salvatore, oggi dirigono rispettivamente il Circo Coliseum e il Circo di Vienna, mentre Edoardo è titolare del Circo Rony Roller attualmente presente nella Capitale.
Edoardo ha un importante passato da trapezista negli anni 70 nel circo di famiglia, oltre ad essere stato un buon generico in troupe con i fratelli. Edoardo è sposato con Annamaria Perris (altra famiglia di tradizione) già artista d’agilità con i suoi fratelli e contorsionista di prim’ordine.
Reduci da un lungo tour nel Lazio che si protrae ormai da un paio d ́anni (dopo aver passato un altro periodo abbastanza lungo in Campania, altra meta solitamente da loro preferita), sono approdati a Roma città carichi di ambizioni, riscontrabile già dalla grafica sui manifesti che ritrae in primo piano Rony e Alberto che lanciano un messaggio inequivocabile: noi ci mettiamo la faccia!

Rony, la moglie Alessia Dell'Acqua, Daniela e Alberto Vassallo

Dello spettacolo se ne occupano principalmente Rony, Alberto e Daniela, figli di Edoardo e Annamaria. Rony, con il suo numero di cavalli in libertà, ha ottenuto un significativo e prestigioso riscontro nell’edizione numero XIII del Festival Internazionale del circo di Latina.
Il suo debutto in pista è avvenuto all’età di otto anni come verticalista. Successivamente, solo quattro anni più tardi, si è ritrovato a mandare un gruppo di animali esotici, prima di approdare, all’età di sedici, a dirigere il suo primo numero con i cavalli. Da non tantissimo tempo ha deciso anche di dedicarsi ai leoni, mettendo insieme un numero di gabbia che via via sta sempre più arricchendo di nuovi elementi. Alberto, invece, è una specie di clown – segretario che si divide fra la pista, e il ruolo di colui che è preposto a reperire le sempre più difficili e agognate piazze. Daniela è la presentatrice dello show, di cui fa parte anche il giovanissimo figlio Aris Martini impegnato in una ballerina e canterina parodia di Michael Jackson.
Per il secondo anno consecutivo è arrivata a dare manforte allo spettacolo la famiglia di Mimmo Di Lello. Il taxi comico di Mimmo e moglie, sempre pittoresco e vitale, vanta partecipazioni passate in numerose imprese circensi europee.

Rony, cavalli in libertà

A completare il quadretto familiare Di Lello è la frizzante ed energica Laisa, in un hula hop dai connotati particolari. Con un elegante vestitino rosso, incarna in maniera spiritosa e autoironica la figura del personaggio d ́animazione degli anni trenta Betty Boop. Altro ritorno, è quello di Jimmy Cristiani, reduce da diverse esibizioni in giro per il mondo, l’anno scorso negli Stati Uniti. Il suo numero di verticali, messo a punto nel corso degli anni, riscuote sempre un buon gradimento da parte di pubblico e addetti ai lavori. La moglie Alina si esibisce alle classiche fasce aeree.
Molto nutrito il parco animali, che oltre al consueto esotico, vede la presenza di un numero di rettili mandati in pista dalla moglie di Rony, Alessia dell’Acqua, figlia di Marcello dell ́Acqua (altra famiglia storica di casa nostra).
Inoltre al cubo aereo l’originale e delicata esibizione di Marina Delicoste. Da segnalare che negli anni scorsi la famiglia Vassallo, insieme ad alcuni artisti brasiliani, ha creato un numero di volanti con Rony nei panni del porteur di cui ci auguriamo presto la riproposizione, vista la concomitanza con l’inaugurazione del nuovo chapiteau fiammante con i colori d’ordinanza bianco-rosso, avvenuta proprio di recente, durante le feste di Natale.
Michele Casale

© Copyright Circo.it – Tutti i diritti riservati

Short URL: https://www.circo.it/?p=28140

Comments are closed

Archives

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...