|

Miranda Orfei, la riconquista della Sardegna

Valeriu family nel mano a mano


Anche nella stagione in corso, come nel recente passato, è una coreografia a dare l’impronta al programma del Circo Miranda Orfei. Negli anni scorsi era stato Tarzan il protagonista della rappresentazione che conduceva al gran finale, con l’impiego pressoché totale della compagnia e con Alfredo Montemagno nei panni del Re della giungla, in qualità di acrobata aereo e di ammaestratore degli animali esotici. Attualmente è ancora Alfredo in primo piano, da principio mostro e poi principe, nella scenografia de “La bella e la bestia”, dove presenta una cavalleria e un mini-maxi che fanno seguito al trapezino della “principessa” Valeria Valeriu, formatasi all’Accademia del Circo insieme ai fratelli.

Affetto, anzi amore, fra Valeria e i suoi animali

Proprio la famiglia Valeriu occupa un ruolo di primo piano nella produzione di quest’anno. Oltre Valeria, anche Mirella, Valerio, Alan e Desirèe compaiono a più riprese in pista, impegnati via via in diverse discipline e specialità: verticali, sostenuto aereo, mano a mano, trapezio volante (con la partecipazione, in chiave comica, di Julian Saiu), giocoleria di gruppo (assieme a Sonny Caroli) e ammaestramento: dromedari albini, pony, la renna e vari piccoli animali.
Lo spettacolo annovera, poi, il cerchio aereo di Irina, sulle note di “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini, ben interpretata da Cristopher, il brioso hula hoop di Stefy Felicioli, i tessuti con buoni passaggi d’effetto di Deborah Marino, Massimo Piazza e il suo gruppo misto di belve (tigre e leoni).

David Cavedo e Viky Torregrossa

La comicità è affidata alla verve e all’inventiva di David Cavedo.
Più di una caratteristica avvalora il ruolo di presentatore di Daviso Montemagno: dal costume al ritmo, dall’equilibrio all’ironia. Il fratello Alfredo, dal canto suo, ritorna in pista con il ricco numero esotico di casa, dove si distinguono, fra l’altro, il bell’ippopotamo e l’imponente cammello siberiano.
Sui giovani titolari – ma un po’ su tutto il Circo – una supervisionatura d’eccezione, quella della nonna materna Olga Zavatta Beninati, autentico pezzo di storia circense italiana, come il casato indiscutibilmente rivela. Il complesso può fregiarsi dell’insegna grazie all’accordo tra la famiglia Montemagno e i titolari del marchio Daniele Orfei e la moglie Susanna. Per i due coniugi, dunque, le gratificazioni ottenute a Cagliari, piazza del Natale 2010, hanno costituito un lieto “ritorno a casa”, nel ricordare le tante visite riservate alla Sardegna, in decenni di attività, proprio da Daniele e dal fratello Massimo, col Circo rappresentato e guidato dall’indimenticata madre Miranda.
Antonio Serra

Il Miranda Orfei si trova a Sanluri, in Sardegna, fino al 28 febbraio, a Senorbi dal 3 al 7 marzo e poi a Toralba.

Short URL: https://www.circo.it/?p=5038

Comments are closed

Archives

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...