|

L’autobiografia di Consuelo Reyes, Regina dell’antipodismo

di Nicola Campostori


Consuelo Reyes è un’antipodista spagnola, ma ha un legame molto stretto con l’Italia. È sposata infatti con Paolo Bogino, ciclista acrobatico appartenente alla celebre famiglia tricolore, ed ha avuto con lui tre figli, tutti artisti a loro volta: Selyna, Danyel e Mylena. Da poco è uscita la sua autobiografia, scritta col professor Javier Sáinz Moreno, autore di diverse pubblicazioni dedicate ai grandi nomi del circo.

Consuelo Reyes in azione

Si intitola Consuelo Reyes. Reina del antipodismo e, anche grazie ad un ricco corredo fotografico, ripercorre tutta la vita di Consuelo Martín Jorge (questo il suo vero nome): figlia di Tito Reyes (uno dei più importanti verticalisti iberici) e di Consuelo Jorge (della dinastia degli Jorgevich, originaria dell’Europa dell’Est), ha iniziato ad allenarsi a 8 anni, per debuttare col padre nel 1974 nel circo tedesco Willy Hagenbeck. Tre anni dopo propone il suo primo numero solista di antipodismo al Lorry Varieté di Copenaghen. Da lì in poi, numerosi ingaggi in diversi circhi europei, tra i quali il Benneweis e il Cirque National Alexis Gruss. Tra i più grandi successi, le medaglie d’Oro al Circus World Championship nel 1981 e nel 1983 e la vittoria nel 2018 del Premio Nacional de Circo consegnatole dal Re di Spagna in persona e avente come motivazione l’essere la “massima esponente dell’antipodismo”, disciplina alla quale ha saputo dare “grande virtuosismo e eleganza”. In effetti, Consuelo è stata a lungo la miglior antipodista occidentale.
Scorrendo le pagine si ritrovano aneddoti sulla vita quotidiana sotto tendone, che ricostruiscono un vivido spaccato del circo dell’ultimo mezzo secolo, ma anche considerazioni sullo sviluppo del mercato di questa forma di spettacolo, che è cambiato nel corso del tempo.
Quest’autobiografia è interessante anche perché segnala un’intensa attività editoriale riguardante il circo che tocca la Spagna come diverse altre nazioni ma che sembra non attecchire ancora in Italia, per la quale si auspica invece un fiorire di operazioni del genere (tanto più che la stesura di un’autobiografia è più semplice rispetto ad altri tipi di documenti, potendosi appoggiare in buona parte sui ricordi del protagonista) che aiuterebbero a conservare il patrimonio dei circensi del nostro paese e ad alimentare un dibattito critico foriero di spunti stimolanti.
Attualmente Reyes vive in Italia con la sua famiglia, la quale si occupa delle vendite del libro (per ora solo nella versione spagnola): chi lo volesse acquistare può contattare Paolo Bogino al 347.2228380 o Selyna Bogino scrivendole a [email protected]

Short URL: https://www.circo.it/?p=43506

Comments are closed

Archives

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...