|

Il governo mantenga la parola sul reintegro del Fus

Il “tavolo del Capranichetta”, rappresentativo delle associazioni e dei sindacati dello spettacolo e dei beni culturali, si riunirà nuovamente, su iniziativa dell’Agis, mercoledì 29 dicembre allo scopo di fare il punto della situazione e adottare iniziative comuni dopo l’approvazione del decreto Milleproroghe da parte del consiglio dei ministri.
“Prendiamo atto che il Milleproroghe non ha previsto il reintegro del Fondo unico per lo spettacolo (Fus) 2011. Non vogliamo entrare in diatribe tecniche, ma l’Agis chiede con forza che il governo e in particolare il ministro Bondi e il sottosegretario Letta mantengano gli impegni sul reintegro del Fondo, pubblicamente presi con le associazioni rappresentative dello spettacolo, attraverso gli strumenti normativi che riterranno più opportuni”. E’ quanto dichiara il presidente dell’Agis, Paolo Protti.
“Se questo non accade – aggiunge – la reazione dello spettacolo non potrà che essere molto dura perché ora è in gioco la stessa sopravvivenza di decine di imprese, di migliaia di posti di lavoro e dell’offerta culturale ai cittadini italiani. Né può essere considerato minimamente sufficiente per il cinema il provvedimento di proroga di sei mesi delle misure di incentivazione fiscale, approvato dal consiglio dei ministri, e ogni altra ipotesi in merito richiede un’ampia condivisione di tutti gli operatori del settore e il tempo necessario per essere confrontata e discussa”.

Short URL: https://www.circo.it/?p=3628

Comments are closed

Archives

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...