|

Arriva Rataplan, inizia una storia meravigliosa

Vorrei raccontare una vicenda che ha cambiato per sempre la mia vita di uomo e di artista.
Mi chiamo Corrado Coccia e sono un cantautore di anni 39 della provincia di Pavia. Ho sempre amato il circo, anche se in passato, i miei genitori mi ci hanno portato poco. Qualche anno fa (come fosse stato un richiamo divino), sono andato sul motore di ricerca Google, ed ho digitato (se non ricordo male), la scritta “cerca circo piccolo”. Mi impressionò tra i risultati un nome “Officina Teatro Viaggiante Circo di Rataplan”. Cominciai entrando nel loro sito, ad informarmi sulla loro storia passata e recente, ed appresi che questo piccolissimo circo (itinerante nel Bresciano), faceva capo alla storica Famiglia Sterza.. Prima vi era Portesina Sterza, poi Alessandro e Liliano Sterza. Dopo essermi fatto una cultura “Sterziana”, scrissi ad Alessandro Sterza con la chiara intenzione di conoscerli. E così fu! Mi invitarono in una calda serata di giugno di circa 3 anni orsono in provincia di Brescia. Assistetti ad un loro spettacolo all’aperto chiamato “Sarabanda Ambaradan”. Da li in poi, fu amore a prima vista. Frequentai in seguito il loro chapiteau dove presentavano uno spettacolo intitolato “Circacircorum”. Conobbi bene loro e la loro storia. Appresi che questa costola della Famiglia Sterza, era ed è una famiglia splendida, ricca di sentimenti, bontà e generosità. Per loro scrissi un brano intitolato “Arriva Rataplan” che in passato cantai dentro il loro chapiteau. Ora questa parte della storica Famiglia Sterza è con il bellissimo Circo di Mosca… Sono rimasti amici, cosi come lo sono diventati quelli del Circo Sterza..
Dicevo! Mi hanno cambiato la vita. Mi hanno dato la forza di guardare il mondo con serenità e spensieratezza ed un sacco di poesia. Grazie a loro ho scritto uno spettacolo teatro canzone intitolato “Il circo di Mastrillo”, ho riscoperto film come “la strada” o “Clown” di Federico Fellini. Insomma! Questa è una storia meravigliosa, che niente e nessuno potrà portarmi via.
Grazie al mondo del circo e della sua magia..

(Un giorno senza ridere è un giorno perso… Nessuna carovana ha mai raggiunto un sogno, ma il sogno aiuterà la carovana …. )
Il Gagio
Corrado Coccia

Short URL: http://www.circo.it/?p=1787

Comments are closed

Archives

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...