Il Circo del Papa
MILANO, TORINO, FIRENZE, BARI, PADOVA, ROMA, NAPOLI, PALERMO... SCOPRI IL CIRCO PIU VICINO A CASA TUA!
|

Gli anziani di Scandicci in visita al Soleil

Mercoledì 26 ottobre, in occasione della tappa a Firenze dello spettacolo del Cirque du Soleil Varekai, un gruppo di ospiti della Casa di Riposo per gli Anziani dello Spettacolo Viaggiante e del Circo Equestre di Scandicci sono stati accompagnati a vedere lo show. Un’iniziativa targata Open Circus che getta un ponte tra generazioni circensi.

di Nicola Campostori, fotografie di Erica Poggianti

Alcune immagini (di Erica Poggianti) degli ospiti di Sandicci allo spettacolo Varekai.

Alcune immagini (di Erica Poggianti) degli ospiti di Sandicci allo spettacolo Varekai.

Open Circus è un progetto sostenuto dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per la diffusione della cultura circense. Se l’attenzione è rivolta in maniera particolare alle nuove leve della pista, le iniziative non possono prescindere da un’altrettanto forte legame con le generazioni passate, perché il futuro del circo dipende anche dal rapporto che i giovani artisti stringono con chi li ha preduti. Per queste ragioni mercoledì 26 ottobre Open Circus ha voluto accompagnare alcuni ospiti della Casa di Riposo per gli Anziani dello Spettacolo Viaggiante e del Circo Equestre di Scandicci ad assistere a Varekai, lo show del Cirque du Soleil in scena presso il Nelson Mandela Forum di Firenze.
soleil-firenzeÈ stata una serata molto piacevole per tutti i partecipanti che, nonostante la concomitanza dell’evento con la partita della Fiorentina allo stadio (e il conseguente traffico) e il maltempo, sono arrivati puntuali all’appuntamento e si sono goduti lo spettacolo, un omaggio del Cirque du Soleil all’anima nomade dell’essere umano (“varekai” significa “ovunque” nel linguaggio rumeno dei gitani); ciò ha permesso agli anziani circensi di rivivere per qualche ora l’emozione che li ha accompagnati lungo la loro esistenza, il brivido della performance dal vivo. Visto che le condizioni di salute degli ospiti della Casa di Riposo non sempre consentivano spostamenti, la delegazione era formata da un gruppo ristretto di ex circensi: tra di essi segnaliamo la presenza di Silvana Medini, Ada Zurlo, Rosario Pisciotta e Rosalia Zuffanti.
scandicci-soleil6A coordinare l’iniziativa c’era Don Piergiorgio Saviola, che da tanti anni si occupa dell’istituto di Scandicci, un gioiello italiano invidiato in tutto il mondo: si tratta infatti di un luogo che consente ai decani del circo di trascorrere la loro vecchiaia in serenità, assistiti da alcune Suore Carmelitane Minori della Carità di Modena aiutate dai membri laici dei Servi della Chiesa. Attualmente amministrata dall’Associazione per l’Assistenza allo Spettacolo Viaggiante ed ai Circhi Equestri, la Casa di Riposo, che oggi ospita una ventina di anziani, fu fondata nel 1952 da Don Dino Torreggiani, un prete che aveva sempre dimostrato il suo grande interesse per gli show dell’arena di segatura provvedendo all’assistenza delle famiglie circensi e lunaparchiste.
scandicci-soleil4In particolare, vanno ringraziate Agathe Alie e Jennifer Beeston, rispettivamente Direttrice degli Affari Pubblici e Coordinatrice delle Azioni Sociali del Soleil, che hanno organizzato l’incontro assieme allo staff di Open Circus nella persona di Erica Poggianti.
Simbolicamente si è anche trattato di gettare un ponte tra due generazioni circensi: quella che ha fatto la storia del genere classico, coi tendoni e i personaggi tipici di questa forma di intrattenimento, e quella che ha sancito il successo globale delle nuove forme di questa forma di spettacolo popolare.

Short URL: http://www.circo.it/?p=40456

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...