|

Verso l’assemblea generale ENC: Orlando Orfei

Dopo la prima e la seconda puntata, dedicate rispettivamente a Ercole Togni e ad una schematica ricostruzione dei circhi e delle arene in attività negli anni 50, tocca ora ad un altro grande protagonista: Orlando Orfei.

Orlando Orfei da Giovanni XXIII

Orlando Orfei da Giovanni XXIII

Diciamo subito che manca purtroppo la certezza sulle date della sua presidenza all’Ente Nazionale Circhi. Secondo la cronologia ricostruita da Egidio Palmiri qualche anno fa e pubblicata su Circo.it, Orlando Orfei sarebbe stato alla guida dell’associazione di categoria dei circhi italiani dal novembre 1963 al 15 aprile 1966. E sulla data finale concorda anche Enis Togni che ricorda un particolare significativo: “Nell’aprile del 66, quando venne convocata l’assemblea ENC, a Milano, noi eravamo col circo in Germania”. E Enis Togni ricorda anche che fu la famosa assemblea nella quale Orlando Orfei non si presentò. Diventerà presidente Egidio Palmiri, che conserverà la carica fino al 2011, unendo questo lungo mandato a quello che negli anni 50 lo portò a succedere a Ercole Togni.
I problemi nella datazione della presidenza di Orlando Orfei nascono anche dal fatto che la documentazione relativa alla sua gestione risulta “pressoché inesistente”, come scrive Ruggero Leonardi in Sospeso nel vuoto: “Non un verbale o un libro di contabilità”.
C’è però qualcosa che non torna nelle date citate poco sopra. Riporta lo stesso Leonardi, che “è firmata da Orlando Orfei una vibrante lettera, datata giugno 1960, che indirizza al ministro Umberto Tupini per stimolarlo a occuparsi di più della “questione circhi”. Una lettera – prosegue Leonardi – pubblicata per intero da Alessandro Cervellati nel suo Questa sera grande spettacolo…”
Abbiamo ripreso in mano la pubblicazione di Cervellati, che a pag. 409 così scrive: “Nel giugno del 1960 Orlando Orfei, presidente dell’Ente Circhi Italiani, inviò una lettera al ministro Tupini in cui si lamentava per il disinterese dello Stato nei riguardi del Circo e dei suoi artisti”. Ne cita poi un ampio stralcio. Orlando Orfei è stato dunque presidente ENC dal 60 al 66?
Quel che è certo è il segno profondo da lui impresso per tentare di accreditare il mondo circense nei confronti delle autorià e in particolare dei governi nazionali.

Orlando Orfei in gabbia

Orlando Orfei in gabbia

Orlando Orfei viene unanimemente definito uno dei più celebri e leggendari artisti e direttori di circhi italiani. Nasce a Riva del Garda l’8 luglio 1920 da Paolino Orfei ed Ersilia Rizzoli. E’ lui ad affermare inizialmente la fama del nome Orfei.
Ha un carattere e una personalità che non passano inosservate. Marcata comunicativa, ottima capacità di relazione e di presa sui suoi interlocutori, inizia la sua avventura di imprenditore circense con il nome Circo Nazionale Orfei dei fratelli Orlando e Paride. La crescita del complesso è inarrestabile e con essa l’ingaggio di buoni artisti e l’acquisto di sempre nuovi animali. Attorno alla metà degli anni ‘50 inizia la sua carriera di ammaestratore di belve che lo renderà celeberrimo. Nel suo curriculum non mancano la partecipazione a numerosi film e ad importanti trasmissioni televisive.
La celebre copertina della Domenica del Corriere che ritrae Orlando Orfei con Papa Giovanni XXIII

La celebre copertina della Domenica del Corriere che ritrae Orlando Orfei con Papa Giovanni XXIII

Scrive Ettore Paladino: “Orlando sente più congeniale al suo carattere un modo di porsi al pubblico più rilassato,in comunicazione e in collaborazione con le belve, che rientra nel suo approccio mediatico più generale. Giustamente lo si è definito un grande comunicatore, lui ha saputo “vendere” bene, benissimo il suo prodotto circo, ed in particolare per il suo numero ha capito che, se si volevano sfruttare certi canali pubblicitari più moderni, bisognava modernizzare anche lo stile”.
Ormai famoso, imposta il proprio spettacolo in maniera insolita per il tempo con molte concessioni alla grande rivista: fontane danzanti, parate, coreografie. Nel 1964 inizia a presentare un numero di iene ammaestrate che gli regala una rinnovata notorietà. Nel 1968 si trasferisce in Brasile dove fonda coi figli Alberto, Viviana, Mario e Maurizia, il Circo Nazionale Italiano e dove gestisce un grande parco di divertimenti. Nel 1978 fa una breve rentrée nel Circo del nipote Nando Orfei. In occasione dell’assemblea generale ENC del 18 gennaio 1979, Orlando torna anche a parlare davanti ai colleghi.

Short URL: https://www.circo.it/?p=34653

Comments are closed

Archives

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...