|

Considerazioni personali … ma non tanto, del Presidente

Ad oggi, alle ore 15, la vedo così.
Primo. Ripartenza. Sono convinto che la decisione finale sul calcio, serie A e serie B, rappresenterà la bussola per ogni ulteriore determinazione. Se i campionati verranno dichiarati conclusi potremo considerarci in vacanza prolungata e indesiderata. Se sarà disposta la ripresa dell’attività, il nostro cammino errabondo riprenderà in tempi più prossimi e graditi.
Sono anche affettivamente consapevole che per le arene ed attività similari, saltare l’estate significhi saltare la stagione. Rappresenterò con ogni mia forza, in ogni sede, questa elementare verità.

Secondo. Permanenza nei siti attualmente occupati. Ho scritto al Governo e alla Protezione civile che, sinché non sia autorizzata la ripresa dell’attività, i circhi rimangano nelle sedi dove si trovano. Al riguardo ho fatto presente che tutti i complessi, forse nessuno escluso, hanno stabilito in queste settimane positivi rapporti di convivenza, collaborazione e affetto con la popolazione, le organizzazioni del volontariato e con le Autorità civili e religiose locali. Ho messo altresì in evidenza che, ringraziando la Provvidenza, non risulta alcun caso di contagio tra la nostra gente e che quindi, anche da questo punto di vista, va scongiurata ogni movimentazione.

Terzo. Approvvigionamenti. Nell’esprimere profondo senso di riconoscenza nei loro confronti, mi auguro che prosegua e anzi si consolidi la collaborazione ed il sostegno da parte della Conferenza Episcopale Italiana (attraverso la Fondazione Migrantes e la Caritas) e la Coldiretti, e si perfezioni e istituzionalizzi il rapporto con la Protezione Civile.

Quarto. Provvidenze e contributi. Nei limiti dell’umanamente possibile, stiamo cercando di supportare il Governo affinché ogni realtà circense riceva un sostegno economico sostanziale.
Allo stato il panorama potrebbe delineare le seguenti linee di intervento:
a) percettori FUS;
b) percettori FUS-progetti speciali;
c) soggetti extra FUS nell’ambito del Fondo di 20 milioni di euro preannunciato dal ministro Franceschini;
d) a beneficio di coloro, spero pochissimi, che non rientrino nelle categorie sopra rubricate, stiamo esplorando la disponibilità di un sostegno da parte di istituzioni distinte da quelle della Repubblica.

Desidererei il 31 maggio p.v., sciogliere, se non tutti, diversi nodi sui quali vi ho intrattenuto.

Antonio Buccioni

Short URL: https://www.circo.it/?p=43325

Comments are closed

Archives

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...