|

Bello il Cirque Eloize, ma dov’è la novità?

“… nonostante la bellezza e la spettacolarità, questo show sembra già visto, certo alcuni numeri lasciano col fiato sospeso e con la meraviglia negli occhi, ma ormai siamo abituati anche in Italia a vedere nei nostri circhi la bravura circense degli artisti”. E’ un passaggio della recensione allo spettacolo presentato a Milano dal Cirque Eloize, scritta da Roberta Grandini per il sito “Dietro le quinte“.
“Tre sono i momenti che meritano davvero: l’apertura del primo tempo fatto da due acrobati che fanno un numero di corpo libero- danza davvero poetico, la fusione dei loro corpi sembra un corpo unico, plasticità e bellezza lasciano senza fiato e due numeri del secondo tempo: uno di tessuti aerei fusi con un numero di rollerblade di una grande romanticismo, e il finale dove tutti gli atleti usano un tappeto elastico, mimetizzato nella scenografia, per fare dei numeri davvero spettacolari e complessi”.

Short URL: https://www.circo.it/?p=17042

Comments are closed

Archives

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...