|

Un bel servizio de l’Arca di Noè sui nuovi nati al Medrano

Braian Casartelli intervistato da L'Arca di Noè

Braian Casartelli intervistato da L’Arca di Noè

Più volte abbiamo criticato i servizi a senso unico de L’Arca di Noè, ogni volta cioè che hanno raccontato con una vena di animalismo spinto e astioso la vita dei circhi. Ma oggi rendiamo ragione di un atteggiamento diverso, che fa onore ad un programma che comunque è nato per informare sugli animali.
Le telecamere de L’Arca di Noè oggi hanno mostrato il circo così com’è, una grande famiglia di uomini e animali che convivono e condividono sentimenti di affetto che è raro trovare altrove. L’occasione, la nascita di due cuccioli al circo Medrano.
casartelli-arca-noe-dromedario medrano-lama-arca-noe“E’ come quando nasce un bambino perché il circo è una grande famiglia e quindi è per noi una grande festa”. Il servizio inizia con queste parole di Braian Casartelli, e poi le immagini scorrono e si fermano sui nuovi arrivati, accolti come tutti i neonati con grande amore e in un clima di festa. “E di feste nella tappa genovese del circo Medrano ce ne sono state due”, spiega il giornalista, “nel giro di una settimana a pochi metri dalla gabbia delle tigri, da quella di un piccolo canguro di pochi mesi e dal recinto degli elefanti, sono nati ben due cuccioli: uno di dromedario e uno di Lama. Quando li filmiamo hanno meno di 15 giorni ma il piccolo Lama già vuole scendere in pista seguendo i suoi genitori”. Lavoro? Macché! “Lo facciamo divertire con la mamma”, dice Braian.
casartelli-giraffina-arca-noe“Ora si tratta di dare un nome ai due cuccioli che, secondo la tradizione del circo, sarà ispirato dalle caratteristiche della città in cui sono nati”, prosegue il servizio. Samp e Doria forse? Si vedrà.
Braian è stato molto bravo anche nel fare capire con semplicità che le nascite nei circhi non sono eventi eccezionali e riflettono l’ottimo stato di salute degli animali: “Siamo abituati alle nascite… Anche la giraffa è nata qui da noi e immaginate che soddisfazione, è una cosa bellissima”. casartelli-arca-noe-giraffeMentre pronuncia queste parole le giraffe chinano la testa su di lui e sembrano sbaciucchiarlo e coccolarlo e Braian conclude: “Alla faccia di chi dice che vogliamo male agli animali”. Non servono tanti discorsi, basta osservare la realtà. Quella che solo i fanatici prevenuti non riescono – purtroppo – ancora a vedere.

Short URL: http://www.circo.it/?p=35315

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...