|

Si è svolto ieri a Roma il consiglio direttivo Enc

Il consiglio direttivo dell'Ente Nazionale Circhi (foto Flavio Michi) quasi al completo

Il consiglio direttivo dell’Ente Nazionale Circhi (foto Flavio Michi) quasi al completo

Posticipata la Giornata professionale del circo (a breve sarà comunicata la nuova data) per permettere la partecipazione alle esequie di Eugenio Vassallo, nel pomeriggio si è invece regolarmente tenuto il consiglio direttivo dell’Ente Nazionale Circhi. Presenti, oltre al presidente Antonio Buccioni, Elio Casartelli, Livio Togni, Walter Nones, Loris Dell’Acqua, Eusanio Martino, Vanes Rossante,
Alberto Vassallo e Fabio Montico. Assenti per impegni di lavoro o perché all’estero coi rispettivi circhi, il vicepresidente Enis Togni, Divier Togni, Christian Bellucci (in Egitto), Armando Canestrelli (in Grecia), Nevio Errani (in Svizzera) e Sandy Medini (in Romania). Essendo un consiglio aperto e allargato, nel segno della trasparenza che caratterizza la gestione dell’associazione di categoria dei circhi italiani, ai lavori hanno anche partecipato, fra gli altri, Mario e Loredana Bellucci, Enis Castellucci, Paride Orfei, Paolo Pristipino, Daviso Montemagno, Orlando Orfei, Alberto Perris, Gilda Bellucci.
“Il consiglio è stato un momento di confronto e approfondimento molto proficuo, dominato dalla assoluta schiettezza del confronto fra posizioni anche molto lontane, in particolare sul tema dell’uso del “marchio” Orfei, ma che si è svolto in una cornice di grande rispetto, educazione ed equilibrio”, spiega il presidente Buccioni. Sui singoli argomenti ci sarà modo a breve di tornare, ma si può già anticipare che sono state prese in esame tutte le questioni all’ordine del giorno, comprese quelle indicate anche per la Giornata professionale del circo, cioè nuove modalità nell’assegnazione dei contributi ministeriali per il triennio 2015-18; novità in materia di trasporti e revisioni veicoli; panoramica sulle problematiche legate alla presenza degli animali; ipotesi di convenzione tra Ente Nazionale Circhi e una primaria compagnia di brocheraggio assicurativo; assicurazioni, cauzioni e polizze assicurative, a garanzia delle concessioni delle “piazze”, nei confronti dei Comuni; problematiche ENEL e ipotesi alternative di fornitura dell’energia elettrica; diritti musicali. Argomenti, che ovviamente saranno riproposti alla più vasta platea dei soci nella seconda Giornata professionale del circo.
“Il consiglio direttivo ha anche assunto una delibera formale relativa all’Accademia d’Arte Circense, ed ha preso atto di una importante novità circa la prossima Udienza con Papa Francesco: per una serie di ragioni, fra cui anche quella di carattere climatico, la giornata con il Santo Padre, inizialmente ipotizzata per il prossimo dicembre, slitterà alla tarda primavera del 2015”.

Short URL: http://www.circo.it/?p=35941

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...