|

Lo scambio artistico e professionale fra i circhi italiani e stranieri: il convegno Enc al Festival di Latina

Relatori di assoluto rilievo e rappresentativi della scena internazionale, un tema di grande attualità e importanza per affrontare e rispondere alle sfide che le imprese circensi si trovano davanti, a partire ovviamente da quelle che operano in Italia. Nel giorno conclusivo del Festival Internazionale del Circo Città di Latina, lunedì 19 ottobre alle ore 10.30, l’Ente Nazionale Circhi propone un convegno che rientra nel progetto presentato al ministero dei Beni e Attività culturali all’interno del piano triennale previsto dal nuovo Decreto di assegnazione del Fus. In particolare l’appuntamento di Latina ha lo scopo di sviluppare aspetti che hanno a che fare con la formazione, il perfezionamento professionale e il ricambio generazionale, problematiche quindi della massima importanza per mettere i circhi nelle condizioni di operare al meglio. Il titolo è “Circhi senza frontiere. La sfida dell’innovazione e lo scambio artistico e professionale fra circhi italiani e stranieri”.
circo-tigreCominciamo dai relatori. A prendere la parola saranno Antonio Buccioni, presidente Ente Nazionale Circhi; Urs Pilz, presidente della Fédération Mondiale du Cirque, presidente della European Circus Association, direttore artistico e vicepresidente del Festival International du Cirque de Monte-Carlo; Vinicio Murillo, talent scout del più importante circo classico del mondo, Ringling Bros. and Barnum & Bailey Circus; Cristian Sesto, esperto di progetti europei. E’ stato invitato anche il direttore di Rosgostsirk, Vadim Gagloyev.
Considerati i nomi dei partecipanti e i ruoli che ricoprono, è facile prevedere l’interesse delle proposte che saranno sviluppate, anche in modo concreto, cioè attraverso il racconto delle esperienze più innovative in atto in altri paesi del mondo.
Al convegno sono invitati tutti i direttori dei circhi italiani e anche coloro che all’interno dei complessi rivestono ruoli di responsabilità e direzione, sia dal punto di vista tecnico che artistico. Ma il convegno è aperto a tutti, compresi artisti, addetti ai lavori, comunicatori che operano nell’ambito del circo, figure istituzionali che con le imprese circensi entrano in contatto.
Considerata la finalità “formativa” del convegno, ci sarà spazio anche per domande e approfondimenti.

Short URL: http://www.circo.it/?p=38852

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...