|

Il 10 luglio si tiene la II Giornata professionale del Circo

Il presidente Buccioni alla prima Giornata professionale del Circo (foto studio Angeletti)

Il presidente Buccioni alla prima Giornata professionale del Circo (foto studio Angeletti)

Dopo il grande esito dell’anno passato, il presidente dell’Ente Nazionale Circhi, Antonio Buccioni, organizza la seconda edizione della Giornata Professionale del Circo, al fine di aggiornare gli associati dell’Ente Nazionale Circhi in merito ad un quadro di tematiche in corso di cambiamento epocale.
La Giornata Professionale del Circo avrà luogo giovedì 10 luglio presso la sede dell’Agis in via di Villa Patrizi 10 a Roma con inizio alle ore 10.30.
Quattro i temi all’ordine del giorno, a partire dal principale:

1) la rivoluzionaria riforma della normativa ministeriale in materia di contributi che decorerà dal 2105. Le novità, che avranno un impatto straordinario per la categoria, saranno illustrate anche grazie alla partecipazioni di esperti e di responsabili del Ministero dei Beni e Attività Culturali e con l’utilizzo di efficaci slide per agevolare la comprensione dei nuovi concetti.

L’evento sarà anche l’occasione per il presidente per presentare ulteriori progetti ugualmente rilevanti. Infatti, pur con i piedi saldamente ancorati a terra, secondo lo stile adottato in questi anni, Buccioni sta lavorando per raggiungere risultati di estrema concretezza per la categoria e ragguaglierà in merito i partecipanti alla Giornata. Eccoli nel dettaglio.

2) Miglioramenti generali in materia di trasporti e revisioni sulla scorta della Direttiva 2014/45/UE del 3 aprile scorso, con la quale il Parlamento Europeo e il Consiglio dell’Unione Europea hanno recepito le istanze di deroga alla normativa generale anche per le imprese del circo relativamente ai controlli tecnici periodici dei veicoli a motore e dei loro rimorchi. Al riguardo non è da escludere che per la data della riunione sia in corso di emanazione la circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che, appunto, sulla base di quanto disposto a Bruxelles normerà la materia sul territorio nazionale; anche con riferimento a detto punto si ipotizza la presenza di un dirigente del Dicastero italiano per una migliore illustrazione;

3) convenzione con idonea società di brokeraggio in materia di polizze fideiussorie/cauzioni richieste dai Comuni e parallelamente in materia di assicurazioni RC incendio e autoveicoli;

4) interlocuzione con la Commissione scientifica Cites (alla quale da tempo l’ENC ha chiesto un incontro) in merito all’aggiornamento delle normative riguardo la detenzione di animali.

La riunione è riservata ai direttori dei circhi regolarmente associati all’ENC per il 2014 che, previa richiesta, potranno essere accompagnati da loro qualificato collaboratore tecnico. Ciò per una elementare forma di rispetto nei confronti di coloro che attraverso la regolarità della contribuzione garantiscono la vita stessa dell’Associazione. Il presidente valuterà peraltro, previa istanza, singole richieste di invito alla riunione che dovessero pervenire all’Ente.

Short URL: http://www.circo.it/?p=35683

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...