Il Circo del Papa
MILANO, TORINO, FIRENZE, BARI, PADOVA, ROMA, NAPOLI, PALERMO... SCOPRI IL CIRCO PIU VICINO A CASA TUA!
|

E’ morto Rinaldo Orfei, lutto nel Circo italiano

Si è spento questa notte a Riccione, all’età di 74 anni, Rinaldo Orfei e con lui se ne va un’altra colonna del circo italiano. Insieme a Liana e Nando ha dato vita ad una delle stagioni più importanti dell’arte della pista nel nostro Paese, quella delle produzioni kolossal. Il Circo a tre piste nel 1969, Circorama l’anno dopo e di li a poco anche Il Circo delle Mille e una Notte e Il Circo delle Amazzoni. Una stagione che terminò negli anni 70 con la “divisione del trinomio”, come la definì Liana Orfei. La collaborazione fra lei e Rinaldo proseguirà ancora per un po’, dopo l’esperienza del Circo della Corea del Nord che i due portarono in Italia nel 1982. Creerà poi il circo Rinaldo Orfei, che prosegue la sua attività.
Un ruolo ne I Clowns di Fellini, Rinaldo Orfei è stato celebre nei panni del domatore. Leggiamo da una cronaca di Giuseppe Rivarola del 1979: “Rinaldo è ormai noto come il domatore con i guanti bianchi per le qualità di eleganza e di stile che profonde nel numero con le sette tigri del Bengala”.

Imparò prestissimo ad entrare in pista col papà Paride, il clown Pippo. Aveva pochi anni di vita e già un nome d’arte: Pipino. “Si nascondeva nei risvolti dell’ampia casacca paterna per poi improvvisare divertenti riapparizioni”, raccontava ancora Rivarola.
“Arruolatevi nel circo, imparerete un mestiere e girerete il mondo”, aveva detto qualche anno fa in una intervista durante la tournée di Palermo.
Descriveva una vita attivissima fatta di spostamenti e problemi da gestire ogni giorno, cominciando dalla cura degli animali “la prima cosa alla quale pensiamo”. “Il nostro è uno spettacolo per i bambini dai 3 ai 90 anni”, aggiungeva. “Il cinema è finzione, il circo è tutto dal vero, è uno spettacolo reale”.
Una vita a contatto con felini ed elefanti, nutriva rispetto e ammirazione per gli animali: “In un circo che onora questo nome gli animali devono essere trattati molto bene, con ampi spazi…, noi viviamo nei carrozzoni tutti attaccati come i biscotti in confezione perché tutto lo spazio che i Comuni ci mettono a disposizione lo lasciamo agli animali. Gli applausi piacciono anche agli animali”. Picchiare gli animali? “Sadismo, ignoranza, inciviltà, e guai a chi lo fa. Il motto degli Orfei è sempre stato rispetta la natura, ama gli animali, sarai sempre nostro amico”.
Il presidente dell’Ente Nazionale Circhi, Antonio Buccioni, il presidente onorario Egidio Palmiri, il Consiglio direttivo, l’Associazione di Categoria e tutto il Circo italiano si uniscono al dolore dei familiari, ai quali esprimono un sincero cordoglio per la perdita del grande Rinaldo.
I funerali si svolgono sabato alle ore 11.30 a Misano a mare.

Nelle fotografie della gallery, gentilmente concesse dal Cedac di Verona: Rinaldo con Liana e Nando; Rinaldo “il domatore dell’eurovisione” sul celebre manifesto di Circorama; in pista con gli elefanti; Rinaldo con Vittorio Gassman, Liana e la mamma Alba in occasione della consegna di un riconoscimento al “Mattatore”.

Short URL: http://www.circo.it/?p=41798

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...