|

Domani al via l’ottava edizione di Mirabilia

E’ iniziato il conto alla rovescia per uno dei più importanti festival internazionali di circo e teatro contemporaneo, Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival. Cinque giorni di programmazione, dal 18 al 22 giugno 2014, e un fitto programma che prevede 200 artisti per 43 compagnie che invaderanno le vie di Fossano e di Savigliano.
mirabilia2L’ottava edizione del festival, oggi considerato a pieno titolo tra i primi festival in Europa dopo Avignone, Edimburgo, Chalon sur Saone e Tarrega, è articolata quest’anno in due percorsi principali, la sezione THINK CIRCUS!, che presenta il circo contemporaneo e il teatro urbano europeo, e la sezione THINK DANCE! che propone la danza contemporanea europea e le sue molteplici contaminazioni.
L’esplorazione delle potenzialità del corpo umano sarà il comune denominatore di molti spettacoli previsti in cartellone a partire dai primi due in programma. AtempoCirc condurrà lo spettatore in Deal, un viaggio emotivo e spettacolare attraverso molteplici forze che trasportano i corpi e muovono l’immaginazione e la compagnia francese La Scabreuse presenta L’homme de boue, una ricerca corporale dell’assoluto che parte dalla fragilità dell’uomo, essere imperfetto nato dall’argilla. Gli spagnoli Animal Religion tornano al festival con Indomador, un’esplorazione folle delle potenzialità surreali del corpo umano.
mirabilia-homme-de-boueGrazie al progetto tra Canada ed Europa Autopistas, approda in Italia Adreane Leclerc con Cherepaka, una ricerca sulla frontiera tra danza, circo e contorsione che studia l’immortalità dell’anima a confronto con la caducità della carne, in un raffronto con il carapace della tartaruga, simbolo di permanenza, e la morte del suo corpo. La performance dello spagnolo Mr. Dyvintez fonde un mix di tecniche diverse, la fusione tra l’artista e la cyr wheel, il prolungamento del corpo che prende vita all’interno della ruota e si muove sul palco.
Il divertimento e la riflessione scaturita dalla sovversione delle regole o dalla creazione di situazione paradossali è un altro filo conduttore di numerosi spettacoli in programma. La Compagnia RasOTerrA coglie infatti l’occasione per “pasticciare con le norme e con le regole” con lo spettacolo La baleine volante. Gli argentini Fase Qiatra con Please do something, esplorano il divertente ed ironico contrasto tra l’assurdità e la realtà quotidiana attraverso la giocoleria e la danza. Luigi Ciotta mette in scena Sweet Dreams, uno spettacolo clown-comedy grottesco che usa lo zucchero come metafora sui temi del piacere e della dipendenza. Non poteva mancare El Coche del cileno El Karcocha con la sua arte toccante, delicata, discreta eppure così presente, un lavoro sull’improvvisazione che utilizza gli oggetti e le situazioni a sua disposizione. Il suo vasto parco giochi comprende le automobili, gli animali e gli esseri umani.
Questi sono solo alcuni esempi degli spettacoli che compongono il ricchissimo programma del festival. Ma Mirabilia non è solo spettacolo.
mirabilia-2014Sarà infatti possibile partecipare a convegni, seminari, workshop dedicati agli artisti, agli operatori, agli studenti di scuole di circo (confermato il partenariato di tirocinio formativo con i giovani allievi della Scuola di Cirko Vertigo di Grugliasco).
Una caratteristica che contraddistingue il Festival è la lungimiranza e la capacità di creare occasioni per il sostegno delle drammaturgie contemporanee e la ricerca, per lo scambio fra operatori ed artisti e per l’attenzione alla formazione.
Si conferma anche quest’anno a Mirabilia il percorso della piattaforma Europea Circus Next, struttura chiave per la creazione del circo contemporaneo. Il festival è, oltre che co-organizzatore, anche luogo finale di diffusione internazionale e negli anni ha dato origine a molti degli spettacoli programmati in prestigiose rassegne piemontesi, tra cui Torino Danza, Teatro a Corte, Sul Filo del Circo, anche con co-produzioni realizzate tra il Festival Mirabilia e gli altri grandi festival Europei.
Una sezione specifica del programma 2014 è dedicata alla presentazione delle sette compagnie che hanno vinto il sostegno internazionale del network.
mirabilia-pantakin-fragileE’ previsto l’annuale incontro mondiale dei direttori e dei giornalisti delle testate italiane e internazionali di performing arts, circo attuale e arti urbane, con dieci nazioni partecipanti da Europa ed Americhe.
Il Festival è anche occasione di un meeting di scuole di circo per l’infanzia, con laboratori circensi aperti a tutti i bambini e un appuntamento dedicato al confronto e allo scambio di progettualità e didattica fra le scuole di piccolo circo del territorio, realizzata in collaborazione con la Scuola di circo Macramè e Circo Minimo.
Presso il Cinema Teatro I Portici a Fossano verranno inoltre presentati documentari nazionali e internazionali su alcune antiche famiglie circensi realizzati dalle nuove generazioni delle famiglie stesse. Un’occasione per scoprire il dietro le quinte autentico del circo e della vita da circense.
Il programma degli spettacoli e di tutti gli eventi collaterali sarà disponibile a breve sul sito festivalmirabilia.it. Non resta che studiarlo bene e prepararsi a cinque intensissime giornate.

Daniele Giovanardi

Short URL: http://www.circo.it/?p=35703

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...