|

Domande di contributo ministeriale: occhio ai nomi e alle scadenze

tendone copiaSi avvicina il termine per la presentazione delle domande di contributo relative al Fondo Unico Spettacolo ed è bene ricordare alcune delle principali nuove “regole”, a partire dalla denominazione del circo.
L’art. 31, comma 2, del nuovo decreto che ha rivoluzionato i criteri precedentemente in vigore, stabilisce che: “La denominazione dell’impresa circense che richiede il contributo deve essere esattamente indicata nella domanda. I nomi e cognomi di persona diversa dal titolare possono essere usati come denominazione soltanto quando la persona del cui nome o cognome si fa uso faccia parte del nucleo familiare del titolare entro il primo grado, ovvero sia stato scritturato almeno per un anno dal medesimo per l’esecuzione di uno o più numeri di particolare rilievo nello spettacolo. In quest’ultimo caso deve essere allegata alla domanda copia autenticata del contratto di scritturazione”.
Altro aspetto decisivo è che per i progetti triennali è possibile avanzare richiesta di contributo soltanto nella prima annualità del triennio, quindi non presentando domanda nel 2015, la prossima “finestra” per accedere ai finanziamenti Fus si aprirà solo nel 2018.

Short URL: http://www.circo.it/?p=37164

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...