Il Circo del Papa
MILANO, TORINO, FIRENZE, BARI, PADOVA, ROMA, NAPOLI, PALERMO... SCOPRI IL CIRCO PIU VICINO A CASA TUA!
|

Comune di Salerno: “Illegittimo il divieto ai circhi con animali”, l’ENC scrive a sindaco e prefetto

“Totalmente illegittimo” il divieto introdotto dal Comune di Salerno – senza nemmeno consultare, come prevede la legge, l’associazione di categoria – che da aprile pretenderebbe impedire su tutto “territorio comunale, ivi compresi i terreni privati, di utilizzare e/o di esporre in attività di spettacolo e/o di intrattenimento, pubblico o privato, animali appartenenti alle specie selvatiche ed esotiche, quali individuati nelle linee guida dell’Autorità scientifica CITES e, segnatamente: Elefanti (tutte le specie); Felini (tutte le specie); Orsi (tutte le specie); Lupi (tutte le specie); Primati (tutte le specie); Rinoceronti (tutte le specie); Ippopotami (tutte le specie), Giraffe; Foche (tutte le specie); Otarie e Leoni marini; Cetacei (tutte le specie); Rapaci notturni e diurni”.
Il presidente ENC, Antonio Buccioni, ha scritto al sindaco Vincenzo Napoli e al prefetto di Salerno, richiamando la normativa vigente (che non contempla divieti per nessuna specie di animali al seguito dei circhi), la giurisprudenza costante e consolidata in materia e le circolari del ministero dell’Interno.
Fra l’altro il Tar del Veneto e quello del Piemonte si sono già espressi su divieti come quello “copia-incolla” replicato dal Comune di Salerno, chiarendo inequivocabilmente che dalle linee guida Cites non può essere fatta discendere alcuna limitazione alle specie presenti nei circhi.
“Poiché il potere regolamentare delle Amministrazioni comunali deve pur sempre svolgersi nel rispetto dei principi fissati dalla legge, l’attuazione della disciplina relativa al circo e allo spettacolo viaggiante risulta limitata per i Comuni all’individuazione delle aree destinate a tali attività e alla determinazione delle modalità di concessione di dette aree (v., tra le altre, TAR Abruzzo, Pescara, 24 aprile 2009 n. 321), “non sussistendo alcuna norma di rango primario che conferisca ai Comuni il potere di proibire, in linea generale ed astratta, l’utilizzo di animali esotici negli spettacoli circensi” (T.A.R. Veneto, sent. n. 1059/2016).
La lettera del presidente ENC termina con due precise richieste: al sindaco, affinché rimuova immediatamente ogni causa ostativa all’utilizzo di tutte le specie animali al seguito dei circhi, ovvero ogni limitazione agli spettacoli con la presenza di animali; al Prefetto di Salerno, “in qualità di rappresentante del Governo nell’ambito territoriale al quale si riferiscono i fatti, nonché per le sue funzioni di vigilanza sulle Autorità amministrative”, affinché voglia valutare l’opportunità di attivarsi – così come avvenuto da parte di altre Prefetture – al fine di evitare che l’Amministrazione comunale di Salerno ponga in essere atti in contrasto con le vigenti leggi, che finirebbero per ripercuotersi pesantemente su imprese che hanno, invece, tutto il diritto di operare ai sensi della vigente normativa”.

Short URL: http://www.circo.it/?p=41158

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...