|

Circo Miranda Orfei: non luogo a procedere per l’accusa di maltrattamenti

In qualità di difensore dell’imputato comunico che la Terza Sezione Penale della Corte d’Appello di Milano ha dichiarato il non luogo a procedere nei confronti di G.P. per il reato di abbandono di animali come previsto dall’ipotesi contravvenzionale dell’art. 727 Secondo Comma del codice penale.
Questa decisione riforma la sentenza del Tribunale di Como che il 10 aprile del 2013 aveva condannato G.P. – legale rappresentante del Circo Miranda Orfei all’epoca dei fatti contestati (dicembre 2008-gennaio 2009) – per un asserito maltrattamento di animali durante la permanenza del circo stesso a Como nel corso delle festività di fine anno. Il provvedimento di primo grado, come accade regolarmente, era stato ampiamente strumentalizzato dalle associazioni animaliste venendo gabellato come una condanna definitiva e conclamata. Un particolare: il processo di primo grado si era celebrato coll’imputato dichiarato irreperibile, ovvero senza che questi avesse avuto contezza effettiva del procedimento a suo carico. Tale circostanza era stata contestata sia avanti il Tribunale che in appello.
La sentenza della Corte meneghina oggi pone nel nulla la decisione sotto il profilo penale pronunciata a suo tempo dal Tribunale di Como.

Avv. Francesco Mocellin

Short URL: http://www.circo.it/?p=41441

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...