|

Chi piange quei ragazzi?

Poco più di due anni or sono, per l’esattezza il 20 marzo 2016, in terra di Spagna, tredici giovani vite, di cui sette italiane, di studentesse che prendevano parte ad un progetto Erasmus, venivano violentemente spazzate via in un terrificante incidente stradale. Fatalità, errore umano, difetto del pullman? Che serve sapere. Abbiamo pianto e abbiamo sofferto. Non abbiamo puntato l’indice. Ieri nel ribaltamento di un Tir, sulle stesse strade di Spagna, è morto un elefante ed un altro si è seriamente infortunato. Non ricordo, grazie a Dio, in un lungo passato, un precedente così triste e drammatico.
E’ la storia del mondo, anche quella degli imprevisti e degli imponderabili, nel caso specifico sporadici, inconsistenti sul piano della fredda, arida statistica. Il resto è sciacallaggio, è miseria dell’anima, è orrenda speculazione. E al resto non vale impegnare un attimo ulteriore di attenzione.

Antonio Buccioni

Short URL: http://www.circo.it/?p=41916

Comments are closed

Comments recenti

  • Raffaele: Giusto
  • canessa dottor francesco: è vergognoso il sindaco di pavia e assessore annesso devono solo vergognarsi per la...
  • claudiom: ne riparleremo il prossimo anno. Credo che per lei sarà una delusione.
  • Marta: Raga’ forse vi dovreste documentare un po’ meglio, il piu’ patetico dei commenti e’...
  • Montico Giorgio: ricordiamoci che il sindaco Renzi può fare quello che vuole se sie puntato ed e messo alle strette...